lunedì 31 marzo 2008

Tutta la vita davanti.

Film à la Virzì di Virzì.
A me Virzì non dispiace.

NB
A te A. che tentasti di uccidermi sfruttando il mio indugiare nel Peccato Capitale Gola.
Ci vuole ben altro che una secchiata da 3 Kg di popcorn.
Abbello.

venerdì 28 marzo 2008

Parasonnie & Pani Guttiau

E' un periodo che dormo molto male. Di giorno mi addormento di botto per brevissimi periodi e ovunque (OVUNQUE) e di notte dormo in sessioni da 45min./1h intervallate da risvegli bruschi. Ovviamente ho ripreso con i sogni vividi che tutto sono fuorchè una figata.
Credo sia lo stress commisto alla chilata di oliosissimo pani guttiau che ho fatto fuori a Pasqua commisto alla nuova canzone vomitataci da Vasco Rossi.

Il dormire va male ma stamattina durante la colazione c'era questa cosa quì e non risolve, certo, ma aiuta.

martedì 18 marzo 2008

Before The Devil Knows You're Dead

Sarebbe "Onora Il Padre E La Madre" di Sidney Lumet ma il titolo italiano, come sempre, non mi piace.
Zio Sidney sa quel che fa, e stavolta ci dice della famigliola Hanson, simpatico ensemble in cui qualcuno è un pezzo di merda che non è mai stato felice (Philip Seymour Hoffman), qualcun'altro si fa governare fino al limite dal dolore (Albert Finney), qualcuno non ha palle (Ethan Hawke) e qualcuno tiene il piede in due instabili staffe (Marisa Tomei).
Il tutto in una NY un pò così, indifferente e anafettiva.
Il film parla di una rapina malriuscita (un "gone-wrong" movie) ma soprattutto parla di tutto quello che sta attorno ad essa con una giostra di punti di vista sui singoli eventi che non svelano nulla di più sul fatto (si sa praticamente tutto dal principio) ma tanto sui protagonisti (ogni flashback sembra montato ad hoc per mostrare la drammatica deriva di ognuna delle tre persone coinvolte: un padre e due figli) e termina con un finale tragico (in senso proprio shakespeariano), composto e disturbante, descritto con toni pacati, luci fredde e precisione chirurgica.
La seconda parte del film è forse un pò troppo dilatata ma nel complesso il film è assolutamente meritevole.
Così è deciso l'udienza è tolta.
(Io volevo andare a vedere "Waitress" chè è più un film da donne ma non c'è stato verso.)

martedì 11 marzo 2008

Loop

Periodo di pensieri ossessivi e di loop.
E se devo proprio avere una canzone che gira ossessivamente in loop nella testa oggi preferisco che sia "Burning Down The House" dei Talking Heads.
Almeno mi ci diverto.
Almeno.

venerdì 7 marzo 2008

This is not a fucking brilliant foodblog...

...però qualche buongustaio vuole una ricetta e io di certo non mi privo della soddisfazione di ricoprire l'improbabilissimo ruolo della foodblogger. Ruolo che mi si confà come il ruolo di Gloria Swanson in "Viale Del Tramonto" si confarrebbe a Laura Chiatti.

I MUFFINS SALATI COL FORMAGGIO E I PISTACCHI

Per prima cosa create il mood. Accendete lo stereo e dentro mettete roba dignitosa, chessò, i Ramones. Fateli cantare, heiholet'sgo, e poi prendete 250 ml di latte, 1 uovo, 30 g di burro e del sale e mischiate tutto anarchicamente. Poi prendete 250 g di farina, mezza bustina di lievito per torte salate, 80 g di formaggio a dadini e dei pistacchi (precedentementi infilati in una busta da freezer e schiacciati con un martello sul davanzale di una qualsiasi finestra, se la finestra è rivolta verso una strada trafficata, beh, meglio). Mischiate tutto non lavorando troppo il blob formatosi.
Distribuite nei pirottini da muffins precedentemente imburrati e infornate a 180 g per 20 minuti.
Sfornate.
Invitate gente che ha fame.
Gente disperata che si mangerebbe qualsiasi cosa.
Se nessuno viene colto da shock anafilattico, vantatevi.

Secondo Voi

Se mai diventassi un' efferata assassina seriale il prodromo dell'impulso irrefrenabile ad uccidere sarebbe sicuramente il programma di Del Debbio su canale5.
Ma sì, quello in cui Del Debbio chiede i pareri ad un campionario di caratteristici personaggi del volgo su temi innegabilmente interessanti:

"I Comunisti sono peggio dei chupacabras?" (SI)
"Prodi ha fatto le cose a fin di bene?" (NO)
"Sui giovanidoggi ci scatarriamo su?" (SI)
"Piove governo ladro?" (SI)
"Il nome "Silvio" è un bel nome?" (SI)
"La vita è vita?" (SI)
"Il papa vuole?" (NO)
"Temiamo il futuro?" (SI)
"Le tasse sono alte?" (URKA!)
"Mare o montagna?" (SI)
"Durante la lettura de "Il Castello" di Kafka reca disturbo la Tv accesa su Centovetrine?" (NO)
"Vide Napule e poi muori?" (SI)

Qualunque difesa portando in tribunale la registrazione della trasmissione precedente l'esecuzione dei miei violenti atti criminosi mi farebbe assolvere.

mercoledì 5 marzo 2008

Due Giorni

...che canto a tutti che voglio una vita tranquillallallalla perchè è da quando son nata che son spericolata.

Non mi sopporta più nessuno.

Ma tanto per la maggior parte del tempo non c'è nessuno, vivo in un tepee di plaid dal quale ogni tanto vien fuori la mano con una tazza di caffè, oppure una penna, oppure un foglio proveniente da quelle tragiche dispense di epatologia. Esco dal tepee di plaid solo per fare i muffins.
Muffins dolci, salati, belli, brutti, coi pistacchi, senza pistacchi, con scorze di arancio, cacao e cose così.
Il mondo ha la forma di un muffin.
Chemmefrega.

martedì 4 marzo 2008

Alternative al Temuto Esordio nel Mondo Della Droga

Ho improvvisato e cucinato dei muffins salati al formaggio e pistacchi.
La gente li mangiava felice (Iddio li benedica!) e mi faceva i complimenti.
Il 33% di me si crogiolava nell'adulazione con fare fintamente modesto ("Aaaah si? Sono buoni? Ma noooo... Forse con un pò più di sale...), un altro 33% pensava che quando si inventano piatti è sempre meglio invitare persone (cavie) molto stanche, gentili e acriticamente affamate (come i miei ospiti di ieri: colleghi della Sorella Giovane)e l'ultimo 33% pensava che questa cosa di sfogare le mie frustrazioni nell'imparare a cucinare per evitare di cominciare ad assumere pesanti droghe d'abuso nelle pause-studio, sta realmente assumendo dei connotati preoccupanti.

NB

E' una via che è stata talvolta foriera di fallimenti.

V. ha confessato che la mia pizza ha una texture comparabile solo alla ghisa dei caminetti, si è rifiutato di mangiare i "Brutti Ma Buoni" (si capiva che pensava "Brutti E Stronzi") e ha quasi sputato la crema catalana (che però ha avuto un certo successo con tutti gli altri).