venerdì 29 agosto 2008

Ritiro Spirituale

Il mio ritiro spirituale nelle Amene Lande Della Caloria sta per terminare e sto per tornare nella dacia cittadina ove mi attende un inverno rigido.
Parziale bilancio del ritiro spirituale:
-Reagisco alla bilancia come il Conte Vlad di fronte all'agliata.
-Al mare metto la protezione, accomodo il lettino sotto l'ombrellone e perdo coscienza.
-E' solo grazie all'intervento delle teste di cuoio che il mio attentato a Francieschio Renga, in concerto in un paesone vicino, non è andato a buon fine.
-Questo blog è stato usato contro di me durante uno pseudolitigio ("...questo stile forse andrebbe meglio per il tuo blog(cit.)")
-Ho visto gli Avion Travel dal vivo (molto eleganti e con abiti dal buon taglio. Erano vestiti Armani come scopro poi)
-"Boris" ottimo. (Grazie V., grazie Tostoini!)
-Guardo film horror brutti
-Marco Della Rocca non è morto, l'ho capito subito
-Ho iniziato "I racconti Di San Pietroburgo", primo russo che leggo dopo "Arcipelago Gulag" che mi traumatizzò a 15 anni, se tutto va bene mi cimenterò con un Dostoevskij entro un mesetto
-Ho trovato la farina manitoba
-Il mio gatto Ernio si comporta in modo strano
-Il papa e berlusconi vengono a cagliari insieme. Sembra l'incipit di una barzelletta sporca. lo so.

mercoledì 20 agosto 2008

Userò gli occhi del cuore (cose sparse come ce piace annoi)...

In breve, sono viva.
Sono meno verde del solito, cerco di non arrabbiarmi, mangio ghiaccioli alla menta, studio e guardo Boris in dvd.
Avendo Sky nella casa che mi diede i natali quando il pater molla il telecomando mi precipito al 410 e guardo le ricette (la Ravaioli ha un nuovo taglio di capelli molto chic peraltro).
Al 118 non danno più i Wedding Planners in compenso ogni 2x3 c'è il figlio di Barbara Bouchet che si loda e s'imbroda.
Le Olimpiadi.
Il paese è piccolo e la gente mormora.
Sento che quest'inverno sarà un tour de force.
Consiglio a tutti insalata di fagioli, tonno fresco e cipolle.
Mi manca l'allenamento, sarò sincera, mi pentirò di quello che dico ma, dannazione, ora mi manca.
Preparare i tramezzini coi Kinks attorno, questo sì che è uno dei momenti da fermare.

(Bossi non ce l'ha uno straccio di idiota che gli dica "Ok, Umberto, pettinati chè me pari Chobin"???)